[FILM] LA SBORNIA – 1930

Stanlio e OllioStanlio è tenuto chiuso in casa dalla dispotica moglie, che gli impedisce di uscire a divertirsi. Ollio, che è fuori ad aspettarlo, gli telefona da un bar. Stanlio, rispondendo al telefono, allorché si accorge che si tratta del compare, per il timore che la moglie si arrabbi, gli riattacca la cornetta in faccia, fingendo di non riconoscerlo. Ollio richiama più volte Stanlio, che séguita a riappendere, scatenando l’ira dell’amico.

Infine è la moglie di Stanlio a rispondere all’amico: sentendo che si tratta di Ollio, lo saluta giovialmente e, con fare compiacente, dà la cornetta a Stanlio ed esce dal salotto.

I due, conversando al telefono, si accordano per passare una serata allegra al Rainbow Club, portando con sé di nascosto una bottiglia di whiskey che Stanlio deve trafugare da casa. Per consentire al compare di andarsene, Ollio gli suggerisce di mandarsi da solo un finto telegramma con cui viene richiamato al lavoro.

Tutto pare andare per il meglio: la moglie sembra che abbia abboccato al trucco e Stanlio di soppiatto sgraffigna la bottiglia di whiskey dalla cucina.

I due son convinti di averla fatta franca: non sanno però che la signora Laurel ha origliato la loro conversazione telefonica e, per dare loro una lezione, ha sostituito il liquore della bottiglia con un miscuglio a base di tè mescolato a tabasco, peperoncino ed altre spezie. [continua dopo il banner]

 

Le inchieste del commissario Maigret

 

 

I due si accomodano al bar, ed ordinano del seltz con ghiaccio. Quindi, cercando di non farsi notare dagli altri avventori, incominciano ad armeggiare con la bottiglia, nascosta sotto il tavolo. Ma Stanlio è troppo maldestro: dapprima fa rumore nell’atto di infilare il cavatappi, poi, nel levare il turacciolo, ribalta il tavolo: ciò suscita i sospetti dei presenti. Ma quello che più colpisce gli altri frequentatori del locale sono gli scoppi di risa dei due, sempre più fragorosi e intrattenibili, poiché sono convinti di stare ubriacandosi e di dover necessariamente essere allegri.

La bevanda infatti è forte e infiamma le tonsille e quindi, secondo loro, sta dando i suoi effetti. Al contempo, i due non riescono a trattenere le lacrime allorché un cantante del club intona una canzone triste e struggente. Ammirati dalla sua bravura, gli offrono un bicchiere dalla loro bottiglia, rimanendo però esterrefatti dinanzi alla sua reazione disgustata.

D’un tratto nel locale sopraggiunge la moglie di Stan, inviperita; i due, ormai convinti di essere ubriachi, tra continue risate, le raccontano come sono riusciti ad ingannarla. Alla rivelazione della consorte di avere sostituito il liquore con il miscuglio, la sbornia sparisce di colpo.

I due, notando che la moglie di Stan imbraccia un fucile, si precipitano fuori e fuggono su un taxi, che però esplode dopo pochi metri, colpito da un unico colpo di fucile dalla moglie.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: